Epifania o Befana

Scopri quando cade l'Epifania o Befana in Italia, negli anni 2016, 2017 and 2018





Italia 2016 2017 2018
Epifania o Befana Mercoledì 6 gennaio Venerdì 6 gennaio Sabato 6 gennaio


Epifania o Befana

L'Epifania, detta anche festa della Befana è un giorno festivo in Italia e, più in generale, nei paesi cristiani, essendo una festività legata alla religione di Gesù Cristo, appunto. Si festeggia sempre il 6 gennaio, giorno in cui si ricorda la visita dei tre Re Magi all'appena nato Gesù bambino.

Le origini dell'Epifania

Il termine Epifania deriva dal greco antico e significa "mi rendo manifesto". In questo caso, è la venuta di Gesù Cristo ad essere resa manifesta e quindi omaggiata dai tre Re Magi. A partire dal III secolo d.C., l'Epifania di Gesù fu associata ai tre segni rivelatori della sua venuta: l'adorazione da parte dei tre Re Magi al Cristo appena nato a Betlemme, il battesimo di Gesù ormai adulto nel fiume Giordano e il suo primo miracolo a Cana.

In seguito, la Chiesa di rito romano da cui ebbe origine l'attuale Cattolicesimo affermò che l'Epifania intesa come rivelazione di Gesù al mondo, grazie all'adorazione dei Magi, e il battesimo di Gesù erano due cose distinte e separate, e dovevano cadere in date separate.

L'Epifania nel mondo moderno

Oggigiorno, l'Epifania è ritenuta la festa che chiude il periodo natalizio ed ha assunto una connotazione maggiormente commerciale. Ci sono alcune simbologie e tradizioni che si ripetono. In particolare:

  • il simbolo della stella cometa, che si pensa guidò i tre Re Magi alla stalla di Betlemme dove si trovava Gesù;
  • lo scambio di doni legati, soprattutto in Italia, alla festa della Befana;
  • la tradizione dei regali fatti ai bambini, per lo più dolci da far trovare dentro una calza, ma solo nel caso in cui i bimbi siano buoni. Viceversa, viene regalato loro del carbone. In Italia, i doni sono portati dalla Befana, mentre in Spagna i doni sono portati dai Re Magi.
  • l'usanza di preparare dolci al forno dalle figurine più svariate, ma sempre legate all'Epifania, come il cammello, le palme, le pecorelle e ovviamente uno dei Re Magi. Secondo la tradizione francese delle "galette des rois", chi pescherà, fra i biscotti, la figura del Re avrà i privilegi di un re per tutto il giorno.

La festività della Befana in Italia

La Befana è un personaggio immaginario legato alle festività natalizie. Secondo la tradizione, si tratta di una vecchina che vola sulla scopa nella notte fra il 5 di gennaio e il 6; essa porta dolci e caramelle ai bambini che si sono comportati bene durante l'anno, o carbone e cenere a coloro che si sono comportati male.

Le origini del culto della Befana sono probabilmente di natura pagana e l'accostamento fra la figura della Befana e quella di una strega buona è piuttosto immediato (cappello a punta, possibilità di volare su una scopa, aspetto esteriore brutto o spaventoso, abiti spesso neri). Ne troviamo traccia sin dal Medioevo, sebbene la Chiesa avesse tentato più volte di reprimerne il culto, considerato sacrilego.

Nel XII secolo si cercò di cristianizzare il culto della Befana, introducendone la figura nel racconto dei Re Magi. Secondo questa versione, i tre re si erano persi lungo la strada che portava a Betlemme e chiesero aiuto ad una vecchina. La donna tuttavia si rifiutò di aiutarli. Nonostante tutto, i tre re Magi riuscirono ad arrivare alla grotta dove era nato Gesù, mentre la vecchina fu colta dal rimorso per non averli aiutati. Così preparò un cesto di dolci e si mise in viaggio nella speranza di ritrovare i Magi e la stalla dove era nato Gesù. Non sapendo cosa cercare, si fermava a regalare dolciumi a tutti i bambini che incontrava, perché non sapeva riconoscere chi fra essi fosse Gesù Cristo. Da allora, la Befana gira il mondo regalando dolci ai bambini, nella speranza di trovare il suo Gesù.