Festa del Papà

Scopri quando cade la Festa del Papà in Italia, negli anni 2016, 2017 and 2018





Italia 2016 2017 2018
Festa del Papà Sabato 19 marzo Domenica 19 marzo Lunedì 19 marzo


Festa del Papà

La festa del papà è una ricorrenza civile diffusa praticamente in tutto il mondo, per onorare la figura paterna e la sua importanza all'interno della famiglia. In buona parte dei paesi dove viene festeggiata, questa ricorrenza cade la terza domenica di giugno. Non così in Italia, dove tale ricorrenza è festeggiata il 19 marzo.

In quanto ricorrenza civile, la festa del papà non è un giorno festivo, segnato rosso in calendario. Per cui i lavoratori sono tenuti a lavorare, salvo il 19 marzo sia una domenica.

Storia ed origini della festa del papà

La storia della festa del papà è piuttosto recente. Questa ricorrenza, così come la conosciamo noi in tempi moderni, risale ai primi decenni del XX secolo e nacque per completare la già instituita festa della mamma. Come è facile intuire già solo dal nome, la festa del papà rende omaggio alla figura paterna ed è nata per festeggiare la paternità e i padri in generale. Durante questa giornata di festa, i figli di tutte le età rendono onore al proprio padre, spesso facendoli dei doni che hanno lo scopo di ringraziarlo del più grande dono che ogni padre ha dato loro: la vita.

La prima volta in cui si festeggiò la festa del papà fu il 5 luglio del 1908, in Virginia, e più precisamente nella città di Fairmont, per commemorare la morte di oltre 361 uomini - 250 dei quali, padri di famiglia - nel disastro minerario di Monongah. Va detto che quella commemorazione rimase circoscritta all'area del Fairmont, mentre nel 1910, una nuova celebrazione della festa del papà si tenne a Spokane, nello stato di Washington, ad opera di Sonora Smart Dodd. Sonora era figlia di un veterano della guerra civile, un padre single che aveva cresciuto da solo ben sei figli, con affetto e grande spirito di sacrificio. L'anno precedente al 1910, Sonora era rimasta colpita da un sermone voluto da Anna Jarvis per commemorare la madre e tutte le figure materne, a tal punto da proporre al proprio pastore che un egual sermone fosse tenuto in memoria del padre scomparso.
Fu grazie alla sua spinta e alle sue iniziative che il 19 giugno del 1910 si tenne il primo sermone che commemorava i padri della città di Spokane, per la loro importanza e i sacrifici fatti per crescere i rispettivi figli.
Si trattava ancora di una festa locale, ma erano state gettate le basi perché iniziasse un lungo movimento il cui scopo era quello di far riconoscere tale ricorrenza a livello nazionale.
Durante gli anni '20, il movimento per il festeggiamento della festa del papà perse vigore, ma lo riacquistò con forza durante gli anni '30, quando Sonora Smart Dodd tornò attivamente sul campo per il riconoscimento di quella festa a lei così cara. Ciò che Sonora non riusciva a comprendere era come i padri fossero soggetti ad un diverso trattamento rispetto alle madri, la cui festa era ormai stata instituita a livello nazionale.
La verità è che la festa del papà era appoggiata soprattutto dai commercianti che vedevano in essa una fonte di lucro. I detrattori della festa del papà sostenevano che dietro i buoni propositi della festa vi erano gli intenti assai più biechi delle organizzazioni che, da quella festa, avrebbero solo tratto un vantaggio economico. Fu per questo motivo che tale ricorrenza venne osteggiata per oltre 40 anni, e solo nel 1966, il presidente Johnson stabilì in maniera ufficiale che una festa in onore del padre doveva essere tenuta ogni anno, la terza domenica di giugno, per onorare la figura paterna nello stesso modo in cui si onorava da ormai 50 e più anni quella materna.

La festa del papà in Italia: perché cade il 19 marzo?

La festa del papà cade il 19 di marzo in molti paese di tradizione cattolica, come l'Italia, la Spagna e il Portogallo. In particolare, fu scelta tale data perché la festa del papà nei paesi appena citati è fortemente legata alla festa dedicata a San Giuseppe, in quanto padre putativo di Gesù.

Il culto di San Giuseppe è molto antico. Di sicuro era già onorato durante l'Alto Medioevo, tant'è che molti ordini religiosi ne festeggiavano la figura il 19 di marzo, data della sua morte secondo la tradizione cattolica.

In Italia, la festa del papà è conosciuta anche come "festa del babbo". Essa trae origini da queste tradizioni alto-medioevali ed è per questo motivo che cade il 19 di marzo.

Ad onor del vero va detto che, con il trascorrere del tempo, questa festività ha assunto aspetti più moderni e commerciali, probabilmente risentendo degli influssi americani.

Oggi rimane una delle ricorrenze più amate del nostro paese, con iniziative soprattutto in ambito scolastico e mercatini all'aperto o in piazza, anche complici i primi giorni di primavera.